Search

Hera non impara la lezione

Bologna,  28 marzo 2014

RIFIUTI, ABUSO DI POSIZIONE: HERA NON IMPARA LA LEZIONE. A RIMINI E MODENA MANCA GARA D’APPALTO PER SMALTIMENTO RS. DIFFERENZIATA ALTERATA DEFRANCESCHI (M5S)

A Rimini e Modena si scambiano i rifiuti: confusione fra rifiuti speciali e RSU. Ennesimo regalo a Hera?

“A Hera evidentemente essere multata per abuso di posizione dominante due settimane fa non è bastato, o forse ritiene di potersene infischiare.

Ci è giunta la segnalazione che i Rifiuti Speciali (RS) prodotti dalla rete vendita del Centro Commerciale La Rotonda di Modena e del Centro Commerciale Malatesta di Rimini, con particolare riferimento agli Ipermercati E.Leclerc ed Ipercoop in essi presenti, siano conferiti ad Hera come semplici Rifiuti Solidi Urbani (RSU). Cosa significa questo?

Che mentre gli RSU sono quei rifiuti prodotti dai singoli cittadini, che vanno differenziati nei cassonetti e sono smaltiti da Hera o Iren, gli RS sono prodotti da aziende e attività produttive e commerciali, e vanno smaltiti con accordi specifici. Tra cui un bando di gara per decidere a chi conferire “il pacchetto”. Un pacchetto che vale una fetta di mercato, che HERA così facendo si tiene. I rifiuti sono una ricchezza. I materiali riciclabili, valgono. E gli RS, a differenza degli RSU, dovrebbero essere messi sul mercato e venduti al miglior offerente.

Se la nostra denuncia fosse confermata, ci sarebbe un'alterazione del mercato: Hera infatti sembrerebbe abusare della propria posizione dominante per accaparrarsi i rifiuti "pregiati" degli ipermercati, tipo vetri, scatoloni, ecc ecc, traendone così indebito vantaggio.

Il tutto naturalmente, con enorme danno per le altre aziende più piccole che sono sul mercato del trattamento e rivendita dei rifiuti.

Non solo. Conferire RS come RSU sottoporrebbe le cifre di raccolta differenziata ad un'operazione di maquillage strepitosa. Infatti un centro commerciale può incidere enormemente sulla percentuale di differenziata, ad esempio, del cartone: se considero gli imballaggi di un Ipercoop come prodotti dai cittadini, e correttamente riciclati, ecco che le mie quote di differenziata si impennano... E così mi risultano dei comuni molto virtuosi... A Rimini la raccolta differenziata è al 58,7%, pur essendo la Provincia che più rifiuti pro capite in assoluto produce (ben 768, contro i 544 di Bologna, che ferma la sua differenziata al 43,9%); mentre a Modena la raccolta differenziata è al 56,6%, in ottima crescita rispetto all'anno precedente, + 1,9%, con una produzione pro-capite di 625 chili di rifiuti all'anno. Risultato: ammucchiando rifiuti di varia natura, si truccano le percentuali della raccolta differenziata

Senza considerare poi l'infrazione dei Regolamenti Comunali. In entrambi i Comuni, di Modena e Rimini infatti, ci risulta infatti che il regolamento specifichi che i rifiuti dei centri commerciali siano da considerarsi rifiuti speciali e come tali trattati.

Visto che, tra le altre cose, anche nel Piano Rifiuti Regionali c'è l'idea che gli errati conferimenti siano da ridurre, ho depositato un’interrogazione perché crediamo valga la pena approfondire la questione e soprattutto rispettare le regole del libero mercato concorrenziale. Altrimenti si chiama monopolio. Che in questo caso, giuridicamente ed economicamente, si traduce con: abuso"

Andrea Defranceschi, Capogruppo Movimento 5 stelle Regione Emilia-Romagna

Ufficio Stampa Gruppo assembleare Movimento 5 Stelle

Regione Emilia-Romagna
Viale Aldo Moro, 50
051 5275769
328 2360595

http://www.emiliaromagna5stelle.it/

LA REGIONE EMILIA ROMAGNA DEVE SMETTERE DI SOSTENERE L'AUTOSTRADA CISPADANA

Aggiornamento dal Coordinamento NO-CISPADANA:

Salve a tutti i sostenitori, 
sabato 15 marzo, il coordinamento ha fatto una conferenza stampa a Bologna, dove ha comunicato di avere inviato al Presidente della Regione Emilia R. Errani, all'assessore trasporti Peri, ed al Ministero Ambiente di Roma, le 2000 FIRME raccolte fino ad ora con la petizione contro l'autostrada Cispadana. 
GRAZIE A TUTTI COLORO CHE CI HANNO SOSTENUTO FINO AD ORA! 

Cordialmente. 
Coordinamento No Cispadana.